Rossdale & Partners

Eccellenza e innovazione nella medicina veterinaria

La clinica veterinaria di Newmarket Rossdale & Partners è tra i leader mondiali nella medicina e chirurgia equina. In oltre 53 anni la clinica si è ampliata fino a diventare un punto di riferimento per consulenze e trattamenti d’emergenza per cavalli e pony, con diagnosi e cure spesso rivolte a purosangue e cavalli da corsa. Lo studio, con sede presso il quartier generale dei principali allevamenti di purosangue del Regno Unito e ora anche nelle campagne dell’Hertfordshire, si avvale di 43 chirurghi veterinari con ampia esperienza specialistica nella medicina equina e oltre 120 dipendenti.

“L’introduzione delle tecnologie Apple, di OsiriX (un visualizzatore DICOM medico open-source basato su Mac) e del nostro software gestionale Eclipse in tutte le nostre sedi ci consentono di accedere alle informazioni su clienti, cavalli, dati clinici, imaging digitale e patologie in maniera efficiente e veloce, persino in remoto.”

Professore Sidney Ricketts, Rossdale & Partners

Il Rossdales Equine Hospital and Diagnostic Centre si trova a Exning, non lontano da Newmarket. Sono sempre più numerosi i chirurghi veterinari che vi fanno riferimento, sia a livello locale che in tutto il Regno Unito e in altri Paesi europei. Presso i Beaufort Cottage Stables i chirurghi dell’ambulatorio veterinario visitano regolarmente le strutture adibite a corse, gli allevamenti, le scuderie e le stalle private. Sempre a Newmarket si trovano anche i Beaufort Cottage Laboratories, che offrono un servizio specializzato in patologia equina. Rossdales Hertfordshire, a Weston, Hertfordshire, nata nel 2012 dalla fusione con uno studio locale attivo da anni, cura i cavalli da corsa e da compagnia della zona. In caso di necessità chirurgiche, mediche e patologiche fa riferimento alla sede di Newmarket.

La sicurezza e l’efficienza delle comunicazioni tra i centri e le tre diverse aree dello studio hanno un’importanza fondamentale. Il Professore Sidney Ricketts, senior partner in pensione e attualmente consulente, aveva capito che serviva una soluzione in grado di collegare tutte le procedure in un unico sistema, e che consentisse la condivisione immediata delle informazioni all’interno della clinica e con i clienti. Da allora Rossdale & Partners, in collaborazione con gli esperti di soluzioni informatiche di Systems Support di Cambridge, ha gradualmente sostituito, ampliato e collegato tutti i sistemi informatici dello studio per integrare le tecnologie all’avanguardia di Apple.

L’introduzione delle tecnologie Apple

“L’introduzione delle tecnologie Apple, di OsiriX (un visualizzatore DICOM medico open-source basato su Mac) e del nostro software gestionale Eclipse in tutte le nostre sedi ci consentono di accedere alle informazioni su clienti, cavalli, dati clinici, imaging digitale e patologie in maniera efficiente e veloce, persino in remoto” afferma il Professore Ricketts. “Questo ci ha aiutato a migliorare la qualità e l’efficienza dei servizi che forniamo. OsiriX e le tecnologie Apple, con Eclipse, ci hanno aiutato a rivoluzionare letteralmente il nostro modo di lavorare.”

Mac mini, iMac, Mac Pro e MacBook Pro sono installati in tutto lo studio, scelti in base al luogo e alla funzione che svolgeranno. Il personale di Rossdales che lavora fuori sede usa gli ultimi modelli di iPad o iPhone. Il portfolio di prodotti Apple consente a veterinari e staff di accedere da qualsiasi workstation a tutte le informazioni su clienti, dati degli animali, storia clinica, risultati di radiografie ed esami, relazioni sulle patologie e fatturazione, oltre che ad altri dati di routine, tutti protetti da password. Il lavoro diagnostico può essere svolto in sede o fuori sede: in quest’ultimo caso i risultati vengono registrati sull’apparecchiatura di imaging digitale portatile (per esempio per radiografie e ultrasuoni) e poi scaricati nel sistema di comunicazione e archiviazione delle immagini (PACS) Eclipse. Il passaggio da un ambiente a prevalenza di PC a un ambiente per lo più costituito da Mac, soprattutto nelle aree cliniche, è stato accolto positivamente persino dai membri più scettici del personale. Il Professore Ricketts ha spiegato che il personale apprezza la breve curva di apprendimento delle nuove tecnologie introdotte.

“Ha decisamente agevolato l’apertura di Rossdales Hertfordshire in un arco di tempo così breve. È stato facile configurare le attrezzature e i nuovi impiegati amministrativi, che prima di allora non avevano mai usato un Mac, hanno imparato molto in fretta.”

Professore Sidney Ricketts, Rossdale & Partners

Diagnosi accurate

I responsabili del Rossdales Equine Diagnostic Centre, Sarah Powell, Andy Bathe, Sarah Boys Smith e Marcus Head, sono anche esperti in diagnostica clinica e ortopedia. Quando viene portato al centro un cavallo zoppo per una diagnosi definitiva e una cura, prima di svolgere l’imaging diagnostico si intraprende un accurato esame clinico per identificare le aree potenzialmente a rischio. Sarah Powell è specializzata in imaging diagnostico veterinario ed è la socia responsabile dei servizi di imaging digitale che includono radiografia, ultrasonografia, scintigrafia nucleare, imaging a risonanza magnetica (MRI) e tomografia computerizzata (TC). Queste tecniche vengono utilizzate secondo necessità, per formulare la diagnosi accurata di eventuali condizioni più complesse. Una diagnosi decisiva e accurata è il pre-requisito essenziale per un trattamento efficace, il cui successo può essere osservato tramite monitoraggi e imaging ripetuti nel tempo.

Il personale medico usa OsiriX, che funziona sulla piattaforma Mac, per visualizzare le immagini su qualsiasi workstation Mac della clinica. Le immagini possono essere modificate per ottenere la massima qualità e nitidezza, etichettate e archiviate tramite il sistema PACS Eclipse. Quindi possono essere condivise in totale sicurezza con altri chirurghi veterinari, interni ed esterni allo studio, e con i clienti. “OsiriX ha completamente trasformato il nostro modo di gestire l’imaging diagnostico” ha dichiarato Head. “La possibilità di recuperare le immagini dal nostro PACS su qualsiasi postazione in rete permette un’analisi congiunta di esami ed esiti precedenti, nonché una maggior rapidità nel prendere le decisioni. I clienti apprezzano la capacità di vedere i progressi fatti dai loro cavalli grazie alle cure, e la qualità di visualizzazione sugli schermi Mac è eccellente.”

“Il display Retina dei MacBook Pro è incredibilmente efficace per l’analisi delle immagini. Grazie ai processori più potenti combinati con la maggiore quantità di memoria siamo in grado di manipolare e renderizzare più velocemente le immagini in 3D per pianificare gli interventi.”

Marcus Head, Senior Associate, Rossdales Equine Diagnostic Centre

Ha quindi aggiunto: “Posso portare le immagini con me sul mio iPad o portatile, oppure scaricarle in remoto tramite il nostro sistema di accesso online o VPN. Ora usiamo le immagini DICOM in ogni fase del trattamento, così possiamo contare sempre sulla miglior qualità dei dati possibile, per vedere sempre esattamente ciò che serve, ovunque siamo”.

Nel caso in cui gli esami radiografici e ultrasonografici non siano in grado di fornire il quadro d’insieme per determinate patologie, l’eccezionale qualità delle immagini derivate dalle scansioni TC e MRI consentono di formulare diagnosi in maniera più accurata, e curare quindi i pazienti con maggiore efficacia. Le immagini delle scansioni TC si possono elaborare in file 3D, che possono a loro volta essere ricostruiti per mostrare ossa e/o tessuti molli nel dettaglio, mentre l’MRI è eccellente per fornire maggiori informazioni sui tessuti molli e anche sulle proprietà chimiche delle ossa.

“Usando un Mac Book Pro con OsiriX posso visualizzare e manipolare immagini DICOM di qualsiasi tipo lavorando dal computer del mio ufficio dove posso confrontare con calma i risultati, invece che usare le postazioni più trafficate del reparto di radiologia dove si trovano le apparecchiature di imaging” spiega Sarah Powell. “Gli studi DICOM si possono scaricare dal nostro PACS al mio portatile personale: in questo modo, dopo aver eseguito una scansione TC o MRI, si possono scaricare automaticamente valanghe di dati pronti per essere visualizzati e manipolati.”

Ma il sistema non ha il solo scopo di semplificare la vita ai radiologi. Powell ha aggiunto: “La ricostruzione tridimensionale delle immagini TC in 2D è fondamentale per illustrare aree anatomiche complesse alla squadra di chirurghi. È inoltre utile come base per spiegare ai proprietari del cavallo complicate condizioni patologiche in una delle sale della clinica, anziché costringere i clienti in ambienti più imponenti e impersonali come una struttura per l’imaging medico”.

“La possibilità di scaricare gli studi DICOM dal server PACS online mi permette di recuperare, visualizzare e manipolare le immagini quando sono all’estero. Con l’applicazione OsiriX per iPhone e iPod touch posso portare sempre con me le immagini più importanti e rilevanti, così da poterne discutere con i colleghi che si occupano del mio stesso ramo.”

Sarah Powell, Partner, Rossdales Equine Diagnostic Centre

Per i chirurghi specializzati della clinica, il Professore Tim Greet, Richard Payne, Andy Bathe, Sarah Boys Smith e Lewis Smith, gli iMac Apple in sala operatoria offrono il vantaggio extra di poter studiare i dati di imaging digitale dei pazienti prima, durante e dopo l’intervento.

Istantanea dell’azienda

Strumenti

Hardware:

  • Mac
  • iPad
  • iPhone

Software:

  • Eclipse (4D)
  • OsiriX
  • Keynote
  • FileMaker Pro
  • Microsoft Office per Mac
  • Photoshop
  • Acrobat