La Philadelphia Performing Arts reinventa i programmi didattici.

Gli insegnanti promuovono un percorso educativo innovativo con materiali didattici personalizzati.

Per il corso di chimica gli studenti realizzano cubi di carta con i nomi degli elementi su ciascun lato, poi usano l’app Elements 4D e la fotocamera integrata dell’iPad per trasformarli in modelli 3D interattivi degli elementi. Sfruttando la realtà aumentata, l’app riesce a dare vita persino a una cosa statica come la tavola periodica. Combinando i cubi gli studenti ricreano reazioni chimiche in tempo reale così, oltre ad acquisire nuove conoscenze, si esercitano a sviluppare un pensiero critico. Questa lezione particolare fa parte di un programma didattico pensato da un insegnante per rendere divertente e coinvolgente lo studio delle materie scientifiche.

Questo tipo di attività sono all’ordine del giorno alla Philadelphia Performing Arts, una delle scuole String Theory. È il principale istituto di istruzione primaria e secondaria della città, non richiede alcuna retta e propone un programma basato sul modello STEAM, in cui materie artistiche e tradizionali, come scienze, tecnologia e matematica sono tutte collegate fra loro e hanno la stessa importanza. Qui la tecnologia Apple è al servizio della didattica: gli insegnanti la usano per preparare i corsi, gli studenti per creare progetti multimediali con cui dimostrare le loro conoscenze in modi nuovi. È così che gli studenti della Philadelphia Performing Arts imparano ad affrontare i problemi in modo creativo.

Programmi unici,
come i nostri insegnanti.

Con l’intento di sviluppare e promuovere un percorso didattico innovativo, la Philadelphia Performing Arts ha abbandonato i tradizionali libri di testo nelle scuole secondarie. Gli insegnanti usano iTunes U per distribuire compiti e materiali direttamente sugli iPad degli studenti, e sono liberi di impostare i propri corsi in base alle rispettive preferenze di insegnamento e alla metodologia di studio più adatta per i ragazzi. Con iPad, Mac e le app di Apple quali iBooks Author, Pages e Keynote, i docenti hanno tutto ciò che serve per pianificare le lezioni e creare materiali didattici in linea con gli standard CCSS (Common Core State Standard).

L’iPad permette anche una maggiore flessibilità perché i corsi e i materiali su iTunes U si possono aggiornare in qualsiasi momento, e gli studenti ricevono una notifica push che li avvisa delle modifiche. Il valore di un programma didattico si misura anche dalla sua capacità di restare al passo coi tempi e di dialogare con l’attualità. “Con iPad e iTunes U, gli insegnanti diventano autori di contenuti significativi e di progetti coinvolgenti per i ragazzi,” spiega Jason Corosanite, Responsabile innovazione e cofondatore, Scuole String Theory.

Gli insegnanti lavorano al programma in team ed è come avere la possibilità di farli sempre riunire intorno a un tavolo.

Christine DiPaulo, Responsabile innovazione e tecnologie per la didattica

Per promuovere un vivace e proficuo scambio di idee chiediamo agli insegnanti di lavorare al programma in team, valutare insieme le app e condividere le best practice. “[Alcuni insegnanti] hanno raggiunto livelli altissimi di collaborazione pur provenendo da contesti molto rigidi e tradizionali”, spiega Christine DiPaulo, Responsabile innovazione e tecnologie per la didattica. “Imparano a guardare le cose da prospettive che prima erano impensabili. In molti [insegnanti] riconoscono che si tratta di un’occasione di crescita professionale davvero unica.”

Apprendimento a misura di studente

Distribuire l’iPad agli alunni della Philadelphia Performing Arts ha significato “dare loro l’opportunità di trovare il metodo di studio più adatto alle proprie esigenze,” spiega Corosanite. I corsi iTunes U non prevedono una modalità di verifica unica e gli studenti sono liberi di scegliere se girare un video, scrivere una canzone, fare un disegno o creare una presentazione Keynote. Per fare i compiti gli alunni possono usare le loro app preferite, film e libri. Possono registrare un brano rap con GarageBand e dimostrare con rime e parole di avere capito le equazioni di secondo grado. Oppure si può approfondire la conoscenza di una lingua straniera lavorando ai dialoghi e alla sceneggiatura di un film da realizzare con iMovie. Con iPad gli studenti scelgono come dimostrare le nuove competenze acquisite e diventano anche più autonomi.

Gli esami si dimenticano, ma le cose che creiamo no, soprattutto quando l’insegnante riconosce che si tratta di un lavoro ben fatto. Sono queste le esperienze che gli studenti portano con sé per tutta la vita.

Christine DiPaulo, Responsabile innovazione e tecnologie per la didattica

Con le app per creare su iPad, i ragazzi imparano ovunque, non solo tra i banchi di scuola. Per un progetto che unisce gli studi sociali alla lingua inglese, gli alunni usano l’iPad per scattare foto ai monumenti della città, quindi devono scegliere un tema e creare un proprio monumento sfruttando le conoscenze acquisite. I ragazzi usano l’iPad e un’app per i modelli 3D per progettare i nuovi monumenti e inserirli nel contesto reale e in questo modo capiscono cosa comporta la realizzazione di queste opere d’arte e quali messaggi veicolano. “Il processo creativo rende il percorso didattico più coinvolgente,” afferma DiPaulo.

Risultato: studenti più liberi e insegnanti più motivati

Con iPad, la Philadelphia Performing Arts è riuscita non solo a creare un programma didattico su misura, ma anche a risparmiare più di $100.000 all’anno sull’acquisto di libri. È un risultato straordinario, soprattutto se si considera che in genere i libri di testo vengono usati solo per qualche semestre, come fa notare anche Gia Angelo, un alunno del secondo anno: “I libri di testo diventano vecchi perché le cose cambiano.” Con iTunes U, iPad si trasforma in uno strumento didattico sempre attuale e incredibilmente efficace per coinvolgere gli studenti e avvicinarli allo studio. “I ragazzi sono entusiasti e imparano più facilmente quando possono lavorare su qualcosa di interessante. Sono davvero coinvolti,” afferma Corosanite. “Nei punteggi dei test abbiamo registrato crescite a due cifre rispetto ai risultati ottenuti da studenti di altre scuole locali,” aggiunge.

Trasmettere agli studenti tali competenze significa prepararli al meglio per affrontare gli studi universitari e favorire il loro ingresso nel mondo del lavoro. Secondo noi, è da qui che verranno i futuri leader di una società creativa.

Jason Corosanite, Responsabile innovazione

Corosanite è convinto che l’iPad sia utile anche per la crescita personale degli studenti e dice che è straordinario vedere la sicurezza con cui affrontano i problemi in maniera creativa. E Gia la pensa come lui: “Con l’iPad riesco a ottenere risultati migliori. Mi sento davvero pronto ad affrontare il mondo.”

Gli studenti danno forma alle proprie idee.

Guarda il video

Altri profili dal mondo della scuola.

Scuole String Theory

Gli insegnanti della Philadelphia Performing Arts utilizzano l’iPad per reinventare i programmi didattici e coinvolgere gli studenti in modi nuovi.

Scuole pubbliche della contea di Prince George

Quattro scuole medie Title I hanno registrato risultati incredibili con iPad.

Guarda il video e leggi l’articolo

Didattica speciale

iPad apre un mondo di possibilità agli insegnanti di didattica speciale di tutto il mondo.

Guarda il video e leggi l’articolo

Essa Academy

Una scuola inglese reinventa il suo ambiente didattico.

Guarda il video e leggi l’articolo

Flitch Green Academy

Un approccio anticonvenzionale alla didattica..

Guarda il video e leggi l’articolo

Punahou School

Una didattica più flessibile? Con il Mac è possibile.

Guarda il video e leggi l’articolo

Scuole della Greene County

La media dei voti sale, con il Mac.

Guarda il video e leggi l’articolo