Apple e l’ambiente

Il design dell’efficienza energetica.

Buona parte delle nostre emissioni di gas a effetto serra viene dall’elettricità consumata dai nostri prodotti: per questo li progettiamo per avere la massima efficienza energetica possibile.

Riduzione del consumo di energia.

Le nostre emissioni di gas a effetto serra sono misurate in modo approfondito. Diversamente da altre aziende del settore, ci assumiamo la responsabilità per le emissioni dei prodotti che vendiamo. Ecco perché li progettiamo per garantirne la massima efficienza energetica, perché creiamo alimentatori che consumino pochissimo quando il computer non è in uso, e perché facciamo in modo che hardware e software lavorino in stretta collaborazione per risparmiare energia. I risultati parlano da soli. Dal 2008, abbiamo ridotto l’energia mediamente consumata dai nostri prodotti del 40%.

Certificazione ENERGY STAR, e oltre.

Tutti i Mac e i monitor Apple non solo rispettano le rigorose specifiche ENERGY STAR per il risparmio energetico, ma vanno oltre. Nessun’altra azienda del settore può vantare questo risultato. I nostri prodotti superano di gran lunga i requisiti ENERGY STAR: i portatili sono fino a 2,9 volte più efficienti di quanto richiesto dalla specifica ENERGY STAR, mentre per i computer desktop l’efficienza energetica è fino a 7,6 volte maggiore. Questo è possibile perché noi progettiamo hardware e software insieme, e perché investiamo continuamente in nuove tecnologie che renderanno i nostri prodotti sempre più efficienti.

Gestione dei consumi: integrata.

I consumi di un prodotto si possono ridurre in tre modi: con alimentatori più efficienti, con componenti che richiedono meno energia elettrica e con un software di gestione dei consumi. Quando progettiamo un prodotto, pensiamo a tutte e tre le cose. Ecco alcuni esempi.

Sensore di luce ambientale, Riattivazione a richiesta, Alimentatore efficiente, Switch della grafica automatico, Alimentazione in standby

Sensore di luce ambientale.

MacBook Air, MacBook Pro, iMac, iPad, iPad mini, iPhone e Apple Thunderbolt Display hanno tutti un sensore di luce ambientale incorporato: adatta in modo intelligente la luminosità del display a quella dell’ambiente circostante, per darti una visibilità perfetta in ogni condizione e per ridurre al minimo i consumi.

Riattivazione a richiesta.

Con OS X puoi condividere musica, file, stampanti e anche il monitor con altri computer sulla tua rete. Anche se il tuo Mac è in stop. Ciò è possibile grazie al servizio Bonjour Sleep Proxy, in esecuzione sulla Base AirPort o AirPort Time Capsule, e alla funzione Riattiva su richiesta. Una volta completata la richiesta di accesso a un elemento condiviso, il Mac tornerà in stato di stop negli intervalli programmati. In questo modo puoi risparmiare energia assicurando pieno accesso a tutti i file e dispositivi condivisi, persino in remoto via internet. Anche la tua Apple TV può essere riattivata su richiesta usando il telecomando o trasmettendo contenuti in wireless da un dispositivo iOS o da un Mac.

Alimentatore efficiente.

Apple sviluppa su misura alimentatori altamente efficienti per ridurre la dispersione di energia nel trasferimento dell’elettricità dalla presa al computer. Tutti i prodotti Mac hanno alimentatori che superano gli standard di efficienza fissati dalla specifica ENERGY STAR per i computer. E con la famiglia MacBook gli ingegneri Apple hanno fatto ancora di più realizzando alimentatori che consumano pochissimo quando il computer non è in uso: solo 30 milliwatt, pari allo 0,05% circa dell’energia assorbita da una lampadina da 60W.

Switch della grafica automatico.

I modelli di MacBook Pro e MacBook Pro con display Retina da 15" hanno di serie lo switch della grafica automatico. Questa rivoluzionaria tecnologia alterna i processori grafici all’istante, per offrire prestazioni elevate quando serve (per esempio, mentre giochi a un videogame 3D di ultima generazione) e per ridurre il consumo della batteria quando invece non ti serve una velocità estrema (mentre leggi le email, per esempio). È un altro, invisibile modo con cui i prodotti Apple risparmiano energia e aumentano la durata della batteria.

Efficienza dei dispositivi iOS.

Viviamo nell’era del post-PC, con i dispositivi iOS che stanno prendendo il posto dei computer tradizionali in molte attività. iPad, iPhone e iPod touch sono compatti e consumano pochissimo, quindi hanno un impatto ambientale molto minore rispetto a un computer. Inoltre, i chip A5 e A6 progettati appositamente per questi dispositivi offrono alte prestazioni e grande autonomia.

Alimentazione in standby.

A differenza di molti PC Windows, i Mac usano componenti hardware efficienti sul piano energetico, che lavorano in sinergia con il sistema operativo per risparmiare corrente elettrica. OS X rallenta i dischi rigidi, attiva la modalità di stop in automatico e quando i sistemi sono inattivi li mette in modalità a consumo minimo. OS X non perde mai occasione di risparmiare elettricità, tanta o poca che sia. Regola persino il processore tra una pressione e l’altra sulla tastiera, riducendo così i consumi fra una lettera digitata e l’altra.