Apple e l’ambiente

Energie pulite e rinnovabili per le nostre strutture.

Abbiamo ridotto drasticamente l’impatto ambientale delle nostre strutture e dei centri dati che forniscono servizi online ai nostri clienti. E continuiamo a investire nella ricerca di modi per raggiungere il 100% di energie rinnovabili e ridurre ancora di più le nostre emissioni.

I nostri progressi verso il 100% di energie rinnovabili.

Il nostro obiettivo è alimentare interamente ogni struttura Apple con energia da fonti rinnovabili: solare, eolica, idroelettrica e geotermica. Stiamo quindi investendo per produrre in loco l’energia che ci occorre, stipulando accordi con fornitori di energie rinnovabili alternative e riducendo i consumi pur aumentando il numero di dipendenti.

I nostri investimenti stanno dando i loro frutti. Tutti i nostri centri dati e le strutture di Austin, Elk Grove, Cork e Monaco, nonché il campus di Infinite Loop a Cupertino, sono già alimentati al 100% con energie rinnovabili. In tutte le altre strutture Apple nel resto del mondo siamo al 75%, ma questa percentuale è destinata a salire man mano che aumentano le energie rinnovabili a nostra disposizione. Non ci fermeremo finché non raggiungeremo il 100% in tutta Apple.

Download digitali e responsabilità ambientale.

I centri dati Apple forniscono ai tuoi dispositivi un’ampia gamma di informazioni, contenuti e servizi: dalla musica alle app, fino a iMessage e Siri. Quando scarichi un brano da iTunes, acquisti un libro sull’iBookstore o installi un’app dal Mac App Store, nulla viene fisicamente prodotto, imballato o trasportato. I centri dati Apple che offrono questi download digitali sono fra i più efficienti al mondo dal punto di vista energetico e sono alimentati al 100% con energie rinnovabili prodotte in loco o da fonti locali.

I centri dati Apple forniscono l’hosting per servizi come iTunes, App Store, Siri e Mappe.

Maiden, North Carolina

Il nostro centro dati di Maiden, nel North Carolina (Usa), è un perfetto esempio del nostro approccio ecoresponsabile. È stato interamente progettato per ottenere il massimo dell’efficienza energetica e ha ottenuto la prestigiosa certificazione LEED Platinum da parte dello statunitense Green Building Council: a quanto ci risulta, nessun altro centro dati di questo tipo e di tali dimensioni può vantare qualcosa di simile.

Nel 2012 abbiamo completato la costruzione del più grosso impianto fotovoltaico privato degli Stati Uniti sul terreno che circonda il centro dati. L’impianto si estende su una superficie di oltre 40 ettari, ha una potenza di 20 megawatt (MW) e può produrre ogni anno 42 milioni di kWh di energia pulita, rinnovabile e a basse emissioni di gas serra. Un secondo impianto fotovoltaico da 20 MW è attualmente in costruzione su un terreno vicino e dovrebbe entrare in funzione alla fine del 2013. Inoltre abbiamo costruito in loco una cella a combustibile da 10 MW che utilizza biogas canalizzato e produce ogni anno oltre 83 milioni di kWh di energia rinnovabile, disponibile 24 ore al giorno e 7 giorni su 7: è la più grande cella a combustibile privata degli Stati Uniti. Complessivamente, quindi, Apple produrrà internamente energia rinnovabile per 167 milioni di kWh: quanto basterebbe ad alimentare per un anno 17.600 abitazioni.* Queste fonti di energia sono collegate alla rete elettrica locale e non solo sostituiscono altri tipi di energia elettrica più inquinanti, ma i loro benefit ambientali sono sfruttati solo da Apple e si aggiungono a ogni altro requisito imposto a livello locale in materia di energie rinnovabili.

Fonti di energia a Maiden

Energia solare prodotta dal nostro impianto fotovoltaico. Energia supplementare da biogas locale, immagazzinata in celle a combustibile.

Caratteristiche progettuali a basso consumo

  • Sistema di stoccaggio dell’acqua refrigerata per migliorare l’efficienza di refrigerazione trasferendo ogni giorno 10.400 kWh di consumi elettrici dalle ore di punta a quelle non di punta.
  • Sistema di raffreddamento dell’aria esterna tramite un economizzatore d’acqua attivo di notte e nelle ore più fresche; con lo stoccaggio dell’acqua, permette di tenere spento il condizionatore per oltre il 75% del tempo.
  • Estrema precisione nella distribuzione di aria refrigerata nelle sale server, con ventole a velocità variabile gestite in modo da fornire l’esatto flusso richiesto via via dalle macchine.
  • Energia erogata a voltaggi superiori, per aumentare l’efficienza e ridurre le perdite di potenza.
  • Tetto “cool-roof” bianco per garantire la massima riflettanza solare.
  • Illuminazione LED ad alta efficienza abbinata a sensori di movimento.
  • Monitoraggio in tempo reale della potenza e analisi durante il funzionamento.
  • Processi costruttivi che hanno permesso di utilizzare il 14% di materiali riciclati, evitare lo smaltimento in discarica del 93% dei materiali di risulta, e acquistare il 41% dei materiali da fornitori entro un raggio di 800 chilometri.

Prineville, Oregon

L’ultimo nostro centro di elaborazione dati, in costruzione a Prineville (Oregon, Usa), sarà ecocompatibile sotto ogni aspetto come il centro dati di Maiden. Lo stato dell’Oregon consente l’acquisto diretto all’ingrosso di energie rinnovabili tramite il programma Direct Access, che Apple sta utilizzando per abbandonare la rete elettrica mista tradizionale e accedere direttamente a fonti locali di energie rinnovabili (eolica, idrica, solare e geotermica) per alimentare l’intera struttura. Per questo stiamo lavorando con due strutture del posto e con diversi fornitori di energia locali per creare fonti energetiche rinnovabili di nostra proprietà, investire in quelle già esistenti e acquistare in loco altra energia rinnovabile.

Fonti di energia a Prineville

Fonti locali di energia rinnovabile (impianti eolici, idroelettrici e fotovoltaici).

Newark, California

Come le nostre strutture di Maiden e Prineville, anche il centro dati di Newark è alimentato al 100% con energie rinnovabili. L’obiettivo è stato raggiunto a gennaio 2013, quando abbiamo iniziato ad alimentare il centro dati con energia generata principalmente da pale eoliche. Acquistiamo quest’energia direttamente all’ingrosso tramite il programma Direct Access dello Stato della California.

Fonti di energia a Newark

100% di energia pulita e rinnovabile, generata principalmente da pale eoliche.

Reno, Nevada

Le esperienze di Maiden, Prineville e Newark ci aiuteranno a far sì che il centro dati attualmente in costruzione a Reno (Nevada, Usa) rispetti ancora una volta i nostri standard elevati in materia di ecoresponsabilità. Per soddisfare l’intero fabbisogno energetico del nostro centro di Reno sfrutteremo l’eccellente esposizione naturale del Nevada ai raggi solari e le risorse geotermiche locali.

Fonti di energia a Reno

100% di energia pulita e rinnovabile, generata in loco dall’impianto fotovoltaico e geotermico.

Energie rinnovabili: il nostro impegno.

Energie rinnovabili in tutta Apple.

I centri dati sono solo una parte dell’impegno di Apple a favore delle energie rinnovabili. Stiamo facendo investimenti per raggiungere il livello “net zero” in tutta l’azienda, per arrivare cioè a utilizzare esclusivamente energie rinnovabili e ridurre a zero le emissioni in tutte le strutture Apple nel mondo. Nel nostro quartier generale di Cupertino, per esempio, abbiamo realizzato una cella a combustibile alimentata a biogas e installato impianti fotovoltaici sul tetto di due edifici. Abbiamo anche ridotto i consumi di energia del 30%, nonostante nello stesso periodo il numero di occupanti sia cresciuto del 12%. Grazie ai nostri sforzi, la quota di energie rinnovabili utilizzate da Apple è passata dal 35% nel 2010 al 75% alla fine del 2012.

I nostri principi guida.

I principi che guidano la nostra ricerca di energie rinnovabili per le nostre strutture in tutto il mondo sono tre. Per prima cosa, vogliamo che tutta l’energia pulita e rinnovabile che produciamo si vada ad aggiungere ai quantitativi imposti dalle leggi locali. In secondo luogo, vogliamo sostituire le energie più inquinanti con energia pulita che possa avere una ricaduta benefica anche sulle comunità in cui svolgiamo la nostra attività. Infine, misuriamo con precisione i nostri consumi energetici e stiliamo report dettagliati per appurare che non ci siano stati doppi conteggi, cioè che solo Apple abbia utilizzato queste risorse rinnovabili. Ove possibile, per monitorare i consumi di energie rinnovabili utilizziamo gli stessi sistemi che le aziende fornitrici usano per dimostrare la loro conformità ai requisiti di legge.

Per saperne di più, scarica il nostro report sulle strutture (PDF)