Abbiamo fatto straordinari passi avanti. E di lato.

Appena ti siedi davanti a un iMac succede qualcosa di incredibile: intorno a te tutto scompare, e ti ritrovi immerso nella meravigliosa bellezza dello schermo. Per creare un’esperienza così coinvolgente abbiamo spinto più in là tutti i limiti, considerato ogni dettaglio e portato l’iMac in una dimensione mai vista prima.

Il massimo degli all-in-one. Spinto oltre il massimo.

Il primo iMac è stato una rivoluzione. Un computer all-in-one in cui tutto era racchiuso in un guscio dalle linee pulite ed eleganti: schermo, processore, grafica, archiviazione, memoria. Oggi iMac ha uno schermo ultrabrillante e un’incredibile serie di nuovissime tecnologie ad alte prestazioni. Eppure lungo i bordi è spesso appena 5 mm.

Design impeccabile.

Trovare un modo per unire la parte frontale a quella posteriore è stata una bella sfida per i nostri ingegneri: con un guscio così sottile, era impossibile saldare le due metà usando le tecniche tradizionali. Abbiamo valutato un’infinità di idee diverse, finché non abbiamo trovato l’unica soluzione possibile: il processo di saldatura per frizione e rimescolamento, o FSW (friction-stir welding). È una tecnica usata per le ali degli aerei e i serbatoi dei razzi spaziali, e questo la dice lunga: stiamo parlando di componenti che non possono assolutamente cedere. Attraverso una combinazione di pressione e attrito, il processo crea un calore talmente intenso da miscelare le molecole delle due superfici di alluminio e creare così una giunzione precisa, ultrasolida e impercettibile. Tu magari non l’hai nemmeno notata, ma è ciò che rende possibile l’esistenza di questo iMac.

Spettacolare schermo panoramico. Vorrai scoprire cosa c’è dietro.

  • Eliminati
    2 mm
  • Rivestimento antiriflesso
  • LCD: 5 mm in meno

Al centro della scena.

Il display LCD dell’iMac si trova direttamente a contatto con il pannello frontale in vetro: per eliminare completamente l’intercapedine fra i due, abbiamo fatto ricorso a una tecnica che si chiama laminazione completa. E ora le immagini bucano letteralmente lo schermo.

Meno luce riflessa.

La laminazione completa ha anche un altro vantaggio: elimina il riflesso della luce sul display LCD e sul retro del pannello di vetro. Ma non è tutto: siamo riusciti a capire come ridurre il riflesso anche sulla parte frontale del vetro senza compromettere la qualità dei colori. Invece di applicare al vetro un rivestimento antiriflesso con le tecniche standard, abbiamo adottato un processo che si usa di solito su superfici più piccole, come gli obiettivi delle fotocamere o i caschi dei piloti militari. Si chiama deposizione al plasma: in pratica, si riveste il vetro con strati di biossido di silicio e pentossido di niobio così sottili che vengono misurati in atomi. Il risultato? Una straordinaria riduzione della luce riflessa, accompagnata da colori ultrabrillanti.

Colori calibrati. Uno per uno.

Tutte queste innovazioni nel display dell’iMac servirebbero a ben poco, se i colori non risultassero vividi e ultrarealistici. Per questo sottoponiamo ogni schermo a un accurato processo di calibrazione dei colori con spettroradiometri di ultima generazione. In fatto di precisione e accuratezza dei colori, è una tecnica che soddisfa standard riconosciuti in tutto il mondo.

iMac e l’ambiente. Altamente riciclabile e attento ai consumi.

Sa risparmiare energia.

iMac è il massimo dell'efficienza anche per quel che riguarda il risparmio energetico. Consuma solo 0,9 watt quando è in stop, che vuol dire il 97% di elettricità in meno rispetto ai consumi del primo iMac.

Qua la mano, ambiente.

iMac è privo di sostanze tossiche come mercurio, arsenico, BFR e PVC. Per realizzarlo scegliamo materiali altamente riciclabili come l’alluminio e il vetro, più facili da riutilizzare. E la stessa base dell’iMac è fatta per il 30% di alluminio riciclato.

Promossi a pieni voti.

Tutti i nostri sforzi si vedono: l’iMac supera i severi standard di risparmio energetico definiti dall’EPA, l’Agenzia governativa per l’ambiente degli Stati Uniti, e per questo ha ottenuto la certificazione ENERGY STAR 6.0. Ha ricevuto anche la certificazione EPEAT Gold, che valuta l’impatto ambientale di un prodotto in termini di riciclabilità, consumi e metodo di fabbricazione.*

Scopri di più sulle nostre iniziative in tema di ambiente