Lavorare con iPhone

DriveSavers

“L’iPhone è un dispositivo per comunicare, un’unità dimostrativa, uno strumento di viaggio e un collegamento alle principali applicazioni aziendali.
Oh, e anche un telefono.”

Jay Hagan, CEO

Salvare i dati, restare in contatto.

Per DriveSavers, uno dei leader mondiali nel recupero dei dati, le due parole chiave sono “innovazione” e “velocità”. Ogni mese arrivano più di 1700 dischi rigidi rotti o danneggiati, tra cui quelli di grosse aziende o celebrità: DriveSavers deve essere sempre agile e reattiva.

E con iPhone, alla DriveSavers si lavora meglio che mai.

Un’ancora di salvezza in fiera

Lynda Martel, direttore marketing di DriveSavers, passa molto tempo alle fiere ed è sempre di corsa tra stand, ristoranti e riunioni. Il suo iPhone la aiuta a non perdere di vista quel che deve fare e a essere sempre puntuale.

“Ci sono mille cose da fare contemporaneamente,” dice, “e devo anche concentrarmi su quello che succede nello stand.” Prima di partire, Lynda imposta il suo calendario e poi lascia che sia l’iPhone a gestire le sue giornate. “Ogni volta che ho una riunione, l’allarme mi avvisa con un quarto d’ora di anticipo. Ha un suono delicato, quindi se sto parlando con un cliente non mi disturba, ma mi permette di essere sempre puntuale.”

Lynda Martel usa l’iPhone anche per fare riprese a beneficio dei suoi colleghi di Novato, California. “Registro i colloqui," spiega. “Oppure uso la fotocamera per scattare foto della fiera. Al nostro presidente piace vedere come vanno le dimostrazioni e quindi trasmetto le foto via e-mail a tutti i colleghi della DriveSavers in un istante.”

Lynda può usare l’iPhone anche per consultare le planimetrie della fiera in PDF. “A volte mi arriva la pianta dello stand della prossima fiera a cui parteciperemo,” dice. “Non solo posso scaricare i file in PDF sull’iPhone, ma posso anche ingrandirli. È comodissimo perché non ho sempre con me gli occhiali.”

Ora la Martel non viaggia più con il notebook. “Ricordo la prima volta che ho portato l’iPhone invece del computer,” racconta. “Ho un po' stretto i denti ma l’ho fatto. Ora non tornerei più indietro. È lo strumento di lavoro più incredibile di sempre.”

L’evoluzione di un’app

Qualche tempo fa, durante un evento sulla costa orientale degli Stati Uniti, i rivenditori DriveSavers rivolsero all’azienda una richiesta: facevano fatica a spiegare il servizio che fornivano e avevano iniziato a usare dischi rigidi rotti come modelli dimostrativi.

“Volevano mostrare ai clienti come si presenta un danno del disco rigido e avevano bisogno di più dischi,” dice Chris Bross, Senior Engineer.

Ma spedire dischi rigidi non funzionanti a migliaia di collaboratori in più di 70 Stati non era fattibile dal punto di vista logistico, così al CEO Jay Hagan venne l’idea di sviluppare un’app per iPhone che simulasse un disco rigido funzionante e che si rompesse a comando. Il nome? "DriveSaver".

“Abbiamo assunto uno sviluppatore per iPhone,” continua Hagan. “Ce ne sono così tanti che trovarne uno è stato facile. Così da una semplice idea abbiamo sviluppato la nostra app, che ora è diventata probabilmente uno dei nostri principali strumenti di training.”

Quando sono in viaggio, gli addetti alla vendita DriveSavers usano l’app dell’iPhone come una demo. “La usiamo principalmente per smontare il disco,” spiega Hagan. “C’è anche una funzione che consente di mandare il disco in crash, un crash virtuale ovviamente. È comodissima per spiegare quello che facciamo.”

DriveSaver è anche un efficace strumento di marketing. “Aiuta i nostri rivenditori a lavorare meglio con i clienti, e questo porta all’azienda più lavoro e maggiori guadagni,” dice Bross.

Connessione istantanea, recupero più rapido

Quando ti occupi di recupero dati, i tempi di risposta sono fondamentali. Con iPhone e i messaggi di testo interni, lo staff tecnico di DriveSavers può lavorare a ritmi serrati.

“Offriamo un’assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7,” dice Michael Cobb, direttore del reparto Mac e Unix. “Quando i server dei clienti vanno in crash, devono essere ripristinati immediatamente. Utilizziamo i messaggi di testo per contattare i tecnici a qualsiasi ora e in questo l’iPhone è fondamentale”.

Cobb e il suo team usano l’iPhone anche per inviarsi a vicenda messaggi contenenti i dati dei nuovi account, per inserirli subito nel sistema. “Quando arriva un disco,” spiega Cobb, “dobbiamo sapere da dove è partito, come è stato spedito, chi l’ha mandato, i suoi recapiti, ecc. Coordinare queste informazioni con l’iPhone è facilissimo.”

A Chris Rosa, il guru dell’assistenza interna, l'iPhone ha portato la libertà dalle preoccupazioni e dalla sua scrivania, perché gli ha permesso di accedere ai server DriveSavers ovunque si trovi.

“Mettiamo che sia sabato sera e mi arrivi un’e-mail che mi avvisa che la temperatura massima è stata superata,” dice. “Con l’iPhone posso aprire la VPN e verificare la temperatura interna del server, anche se sono per strada a San Francisco. Niente male davvero.”

Con iPhone e VPN, Chris Rosa può accedere al suo sistema di help desk. “Posso accedere al sistema di ticket, verificare se ne sono arrivati di nuovi e rispondere,” dice. Anche quando non è al lavoro, Rosa può controllare che la tecnologia interna di DriveSavers funzioni correttamente, lasciando che i suoi colleghi si occupino di recuperare i dischi rigidi e i server dei clienti.

Integrazione totale, personalizzazione totale

Jay Hagan, CEO, è entusiasta della versatilità di iPhone. “L’iPhone è un prodotto estremamente dinamico e in continua evoluzione. All’inizio pensavamo che fosse solo uno strumento per gli addetti alla vendita esterni, ma ora è diventato molto di più.”

“L’iPhone unisce tanti dispositivi in uno e mi ha dato la mobilità che volevo. Ora posso fare qualsiasi cosa ovunque mi trovi.”

Jay Hagan, CEO

E tutto senza danni al conto in banca e senza pesare sul team di assistenza DriveSavers. “L’iPhone è un dispositivo incredibilmente solido che posso portare sempre con me,” dice Hagan. “Ogni cosa è ben integrata, ed è economico. E poi si può personalizzare completamente in base alle proprie esigenze. È davvero unico.”

Istantanea dell'azienda

  • 85 dipendenti
  • Novato, California (USA)
  • www.drivesaversdatarecovery.com
  • DriveSavers ha recuperato tutti i dati da dischi rigidi che, per dirne alcune, sono sopravvissuti a un incendio con temperature di 1700 gradi, sono stati schiacciati dalla ruota del bus navetta di un convegno o sono rimasti due giorni sott’acqua nel relitto di una nave affondata nel Rio delle Amazzoni in Brasile (il proprietario si è immerso per recuperarlo).

La libertà di muoversi in libertà.

Per Jay Hagan, iPhone vuole anche dire più libertà e più tempo per la famiglia. “Prima ero inchiodato alla scrivania,” racconta. “Ora posso uscire e fare cose che non facevo da un po'.” E Hagan non smette mai di occuparsi dell’azienda, ovunque si trovi. Un esempio? A volte è capitato che la neve seppellisse la casa di montagna dove la famiglia passa le vacanze, lasciandoli isolati e senza elettricità. “L’anno scorso siamo rimasti bloccati per due giorni, ma avevo l’iPhone, così ho potuto comunicare con l’ufficio.”

Una bella giornata con iPhone

Alla DriveSavers iPhone è diventato leggenda con un solo viaggio in macchina. “Eravamo atterrati a Washington per una fiera e stavamo andando in hotel,” racconta Lynda Martel, direttore marketing. “Nessuno era in grado di usare il GPS della macchina, così Chris Bross, il nostro tecnico, ha tirato fuori il suo iPhone e ci ha portati a destinazione usando il GPS e Mappe.” Quando si è trattato di cercare un posto per la cena, Bross ha trovato un ristorante di sushi con iWant. “E quando abbiamo sentito una canzone alla radio che ricordavo senza sapere chi la cantava,” continua Martel, “Chris ha aperto l’app Shazam e in pochi secondi abbiamo saputo che era Carly Simon.”

Applicazioni preferite

Altri profili