Lavorare con iPhone

University of Washington

play miniatura video

Guarda iPhone in azione.

Guarda il video

Università di Washington

L’università: mobile e globale.

L’università di Washington è tra i maggiori istituti di ricerca pubblici al mondo. Nella sua sede di Seattle (WA) riunisce 65.000 tra studenti, docenti e personale amministrativo. Dai laboratori ai dormitori, questa fiorente comunità accademica resta sempre in contatto grazie all’iPhone e alla app proprietaria m.UW, che offre agli studenti e al personale la possibilità di accedere alle mappe del campus, alle notizie, alle directory, agli orari dei corsi e alle conferenze ovunque e in qualsiasi momento.

L’ampia offerta didattica dell’università di Washington comprende 250 corsi di laurea di primo e secondo livello divisi in 150 dipartimenti, distribuiti in 18 diversi college e scuole su tre campus con programmi offerti in tutto il mondo. “I nostri studenti e il nostro personale lavorano a livello globale, e noi dobbiamo essere connessi, ovunque ci troviamo,” dice David Morton, Direttore Strategie di Comunicazione Mobile. “La comunità, per via della sua natura, è sempre in movimento.”

Per soddisfare le esigenze di studenti e personale distanti tra loro, l’università fornisce la tecnologia e le infrastrutture necessarie a rendere ogni risorsa sempre disponibile per gli utenti, indipendentemente da dove si trovino. Pur supportando una gamma di tecnologie per piattaforme mobili, iOS si è imposto come preferito nel campus.

“Lo studente può anche essere seduto a un banco, in giro per il campus, o dall’altra parte del mondo: noi ci assicuriamo che sia sempre parte della comunità universitaria,” dice Morton. “I nostri studenti e iPhone stanno spingendo noi, e il resto del mondo, nella direzione intrapresa con la mobilità. iPhone e le tecnologie che riunisce stanno trasformando il nostro modo di vivere, insegnare e imparare.”

iPhone ovunque

Il dipartimento informatico dell’università di Washington, UW Technology, supporta la mobilità con il Wi-Fi pubblico per tutti i dispositivi nel campus principale. Morton stima che in un determinato mese, oltre 15.000 dispositivi mobili si collegano alla sua rete, e circa il 90% di questi funziona con iOS.

“La comunità non è più definita dal luogo in cui si trova,” afferma Grant Kollet, Direttore Programmi del primo anno dell’università. “Non è un'espressione del luogo, la comunità è legata a ciò che si fa, e ciò che si fa dipende dalla comunicazione e dall’interazione. iPhone supporta il nostro modo di lavorare e insegnare.”

iPhone è il mezzo di comunicazione che s’impone perché rende facile la connettività. “Non abbiamo dovuto fare alcun lavoro personalizzato per collegare gli utenti di iPhone alla nostra rete,” dice Morton. “Il browser Safari si basa su standard di settore e tutto quel che c'è sul web funziona su iPhone.”

Con iPhone, docenti e personale possono collegarsi al server Microsoft Exchange dell’università per e-mail, calendari e contatti push. Gli utenti devono solo inserire le proprie credenziali di Exchange su iPhone, e le informazioni del loro account appariranno automaticamente. Gli utenti dell'università possono anche utilizzare iPhone per connettersi a server di posta IMAP standard, e anche questi sono supportati dall’università.

Campus connesso

L’università fornisce ancora più risorse a chi vuole imparare on-the-go con iTunes U e l’applicazione personalizzata m.UW. È un’app mobile disponibile per gli utenti online e su diverse piattaforme mobili, e la versione per iPhone sta diventando rapidamente la più diffusa. Per sviluppare m.UW per iPhone, i servizi web universitari e i team di integrazione hanno lavorato insieme a uno sviluppatore esterno, impiegando meno di sei settimane per completare il lavoro.

“L’iPhone SDK rende davvero facile lo sviluppo di un’applicazione iPhone funzionante,” afferma Morton. “È possibile progettare e creare un prototipo con Xcode e Interface Builder, in modo da poter provare cose diverse e unirle insieme.”

Disponibile gratuitamente su App Store, l’applicazione m.UW offre agli utenti di iPhone una directory di ricerca, informazioni sui corsi, notizie ed eventi relativi al campus, mappe e oltre un migliaio di video-conferenze. “Quando hai m.UW e tutte le informazioni dell’Università di Washington, stai portando la connettività a un livello completamente nuovo,” dice Tony Chang, Architetto Integrazione dell’università di Washington.

Dal suo lancio m.UW è stato scaricato migliaia di volte da utenti in più di 33 Paesi. “iPhone ci offre un modo completamente nuovo di comunicare, creare comunità e personalizzare le informazioni,” afferma Kollet. “Questa applicazione riguarda l’università in generale, non solo gli studenti, ma anche i futuri studenti, i docenti, il personale e gli ex studenti. È un modo per rimanere in contatto con tutto ciò che succede qui, con l’energia che costituisce l’università di Washington.”

“Avere a disposizione tutti i dati dell’università su iPhone è una combinazione ideale,” aggiunge Chang. “iPhone cambia le regole del gioco e sta trasformando questa università.”

E questa trasformazione è appena cominciata. “Siamo all’inizio di una rivoluzione della tecnologia mobile,” afferma Morton. “Il mondo dell’istruzione sta cambiando rapidamente: cambia il modo di imparare e di interagire degli studenti. Noi pensiamo che iPhone sia un leader in questa direzione.”

Organizzazione

  • 65.000 tra docenti, membri del personale e studenti
  • 3 campus
  • 50 sedi in 10 Paesi
  • 2 importanti centri medici accademici

“iPhone e le tecnologie che riunisce stanno trasformando il nostro modo di vivere, insegnare e imparare.”

David Morton, Direttore Strategie di Comunicazione Mobile, Università di Washington


“Avere a disposizione tutti i dati dell’università su iPhone è una combinazione ideale. iPhone cambia le regole del gioco e sta trasformando questa università.”

Tony Chang, Architetto Integrazione, Università di Washington


“iPhone ci offre un modo completamente nuovo di comunicare, creare comunità e personalizzare le informazioni su misura.”

Grant Kollet, Direttore Programmi del primo anno, Università di Washington