Le cose che fai sempre, come non le hai mai fatte.

Dentro a ogni Mac ci sono app per esplorare il mondo, restare in contatto con gli altri e lavorare meglio. In OS X Yosemite alcune delle app che usi ogni giorno, come Safari, Mail e Messaggi, ora sanno fare ancora di più. E usarle è ancora più facile.

Safari Il modo migliore di navigare meglio.

In OS X Yosemite, la barra strumenti di Safari stilizzata semplifica i controlli più importanti e lascia più spazio a quello che stai guardando. Hai anche nuovi modi per gestire i tuoi siti preferiti e i pannelli, e per proteggere la tua privacy. Aggiungi alla lista il motore Nitro JavaScript migliorato e la compatibilità con i più recenti standard web, e vedrai: Safari è il browser più veloce ed evoluto che c’è.

Meno cornice. Più quadro.

Con la barra degli strumenti semplificata, i controlli che usi di più quando navighi sono sempre sottomano, senza interferire con i contenuti: su ogni pagina, hai più spazio per gli articoli e le foto che vuoi guardare.

I tuoi preferiti ti corrono incontro.

Con OS X Yosemite, raggiungere la tua destinazione sul web è ancora più facile. Prendi la nuova vista Preferiti: un clic nel campo di ricerca intelligente apre una griglia con le icone dei siti che ami di più. Basta cliccarne una e ci sei. E trovi la stessa funzione su iPad e iPhone: i tuoi preferiti sono sempre con te.

Una finestra aperta sulle tue pagine aperte.

Clicca sulla vista Pannelli per vedere in bell’ordine tutti i pannelli che hai aperto su tutti i tuoi dispositivi. Per riaprire una pagina ti basta cliccarci sopra. Per aiutarti a gestirli meglio, i pannelli di uno stesso sito vengono raggruppati e per trovarne uno in particolare puoi digitare l’URL o una parola del titolo nel campo di ricerca.

Va a tutta forza.
Ma consuma ancora meno.

Con Safari navighi alla velocità della luce: grazie ai miglioramenti al motore JavaScript, siti e web app sono più scattanti. E con Safari in OS X Yosemite si riducono i consumi. Guarda film e fai tutto quel che ti piace: hai fino a due ore di batteria in più.1

La tua privacy è ancora più privata.

Con Safari hai ancora più controllo sulla tua privacy, in rete. Puoi aprire una finestra di Safari in Navigazione privata (che non salva la tua cronologia), e continuare a navigare normalmente nelle altre: per fare un esempio, se accedi in modalità privata al sito della tua banca in una finestra, la cronologia delle pagine che visiti nell’altra verrà comunque salvata. E ora puoi anche cercare sul web con DuckDuckGo, un motore di ricerca che non tiene traccia dei tuoi movimenti.

Supporta gli standard web più aggiornati.

Da sempre Safari è in prima linea nell’adottare le tecnologie che permettono un’innovazione costante sul web. Safari in OS X Yosemite non fa eccezione. Ora supporta nativamente Netflix: in altre parole, la riproduzione dei video è ancora più efficiente, e la tua batteria durerà fino a due ore in più.1 Safari supporta anche WebGL, per consentire agli sviluppatori di creare coinvolgenti esperienze 3D che funzionano in modo nativo all’interno del browser.

Mail Grandi notizie nella tua casella.

In OS X Yosemite, il modo migliore per gestire la tua posta su Mac ha una marcia in più. Con la nuova funzione Markup puoi annotare un allegato appena ricevuto e rispedirlo al volo, senza uscire da Mail. E poi c’è un’altra novità: Mail Drop. Ti fa inviare allegati pesanti senza preoccuparti delle dimensioni.

Mail Drop. Per i carichi pesanti.

Ora non devi stare più a guardare i megabyte. Esegui il login su iCloud, e con Mail Drop puoi inviare file pesanti, come video, presentazioni e perfino cartelle di immagini, senza preoccuparti delle limitazioni imposte dal tuo provider. Funziona così: con Mail Drop se invii un allegato di grandi dimensioni, verrà caricato automaticamente su iCloud. I destinatari che usano Mail lo riceveranno normalmente, chi invece usa un’app diversa o la webmail riceverà un link per scaricarlo. Puoi usare Mail Drop con qualsiasi servizio email: tu clicchi Invia, e al resto pensa Mail.

Commenta gli allegati senza uscire dalla posta.

Capita spesso di ricevere un allegato che richiede un feedback veloce. Magari è un modulo da compilare e firmare, o un’immagine da commentare. Con Markup, puoi fare clic su Rispondi e lavorare sul file direttamente nel tuo messaggio. Aggiungi alle immagini forme, testo e didascalie disegnando sul trackpad Multi‑Touch. E dopo aver compilato moduli e PDF, inserisci la tua firma: puoi tracciarla col dito o acquisirla con la videocamera del Mac.

Messaggi Te lo dico a voce.

Quando si tratta di far conversazione, con Messaggi le idee non mancano mai. Se il tuo iPhone è nei paraggi, puoi mandare messaggi ai tuoi amici direttamente dal Mac, anche se loro usano gli SMS. O magari inviare una foto della tua esibizione al karaoke, con tanto di clip audio Soundbite. Con Messaggi dici quello che vuoi, come vuoi.

I messaggi dell’iPhone. Ora anche sul Mac.

Messaggi sul Mac è sempre stato un ottimo mezzo di contatto con gli amici, ma quelli che non usavano iMessage erano tagliati fuori. Ora le cose cambiano. Tutti gli SMS e gli MMS che ricevi sul tuo iPhone compaiono sul Mac: puoi mandare messaggi a tutti senza nemmeno prendere in mano l’iPhone, e la conversazione resta aggiornata su tutti i tuoi dispositivi.

Dillo con un Soundbite.

A volte è più bello sentirsi dire una cosa, invece che leggerla. Registra un breve messaggio a voce e mandalo agli amici direttamente dall’app Messaggi.

Chiama per nome anche le conversazioni.

Se la tua conversazione ha un nome sarà più facile trovarla e seguire il filo. Stai organizzando un viaggio a Londra con gli amici? Chiamala “Big Ben”. Se invece stai parlando di lavoro col tuo team, potresti scegliere qualcosa come “Progetto X”.

Senti che dicono gli altri.

Ti serve una seconda opinione? O una terza? Mentre stai parlando con gli amici, ora puoi aggiungere altre persone senza iniziare una nuova chat. Oppure, se hai già detto tutto quel che c’è da dire, puoi anche lasciare la conversazione.

Finder Con iCloud Drive tutti i file sono benvenuti.
E ben trovati.

Benvenuto nella tua nuova casa sulla nuvola. Con iCloud Drive nel Finder, hai una cartella per archiviare file di ogni tipo, organizzarli come preferisci e accedervi da tutti i tuoi dispositivi.

Ora iCloud è di casa nel Finder.

iCloud Drive è integrato nella finestra del Finder. Funziona come qualsiasi altra cartella sul tuo Mac: basta trascinarci dentro i file che vuoi. Saranno sempre a tua disposizione. E ogni modifica fatta offline verrà sincronizzata appena ti ricolleghi a internet.

Tutti i tuoi file ai tuoi ordini.

Documenti professionali, progetti scolastici, presentazioni e quant’altro: sul tuo Mac hai file di ogni tipo. Con iCloud Drive, è facile tenerli in ordine. Puoi creare nuove cartelle in iCloud Drive e aggiungere tag come “Scuola” o “Lavoro” per riconoscere i file a colpo d’occhio. E puoi riorganizzare tutto come vuoi: ritroverai ogni cosa nello stesso ordine anche sul tuo iPhone e iPad.

Ovunque tu vada, hai i documenti giusti.

Con iCloud Drive hai sempre la versione più recente dei tuoi file su tutti i tuoi dispositivi. E puoi anche accedere alla tua cartella da iCloud.com su qualsiasi Mac o PC.

AirDrop. Passaggi ancora più facili.

Con AirDrop, trasferire file da un Mac all’altro è questione di un attimo. E ora funziona anche fra Mac e iOS: con un paio di clic sul computer selezioni un file in una qualsiasi cartella, poi usi AirDrop per mandarlo a un altro Mac o a un dispositivo iOS nelle vicinanze. È il modo più veloce per far avere un file a un collega nell’ufficio accanto, o per passare una presentazione al cliente seduto di fronte a te.

Foto su OS X. Arriva a inizio 2015.

Scopri di più sulle nuove funzioni di Foto in iOS 8