Ognuno ha il diritto di lavorare in un luogo salubre e sicuro.

Apri
Chiudi

Kentucky, USA: un’addetta di laboratorio indossa indumenti protettivi mentre lavora a un forno per lo scambio ionico.

Sulla sicurezza non si scherza. Lavoriamo costantemente per diminuire i rischi nei processi produttivi e nei luoghi di lavoro. E abbiamo sviluppato un innovativo programma di formazione per tutelare salute e sicurezza all’interno della nostra filiera.

Punti salienti del Report 2014

Abbiamo inaugurato la Apple Supplier Environment, Health, and Safety (EHS) Academy.

Si sono iscritti alla EHS Academy 240 dipendenti, in rappresentanza di oltre 270.000 lavoratori.

Abbiamo rafforzato gli standard ergonomici per migliorare il design delle postazioni di lavoro.

Tutti i punti salienti del Report 2014

Più salute e sicurezza grazie alla formazione.

Per noi la salute e la sicurezza dei lavoratori sono priorità, e i nostri audit e i processi di correzione che seguono sono d’impulso a grandi miglioramenti in questo campo. È un inizio, ma bisogna spingersi oltre: e per fare nuovi passi avanti è essenziale poter contare su responsabili EHS qualificati in ogni fabbrica. Ma c’è un problema: questi esperti in materia di ambiente, salute e sicurezza sono pochissimi. E ai supervisori, quindi, spesso non rimane che assegnare questi ruoli di responsabilità a personale non qualificato: persone che possono sì risolvere i problemi quando si verificano, ma che non hanno né la formazione né le conoscenze necessarie per individuare le situazioni di rischio e agire prima che diventino problematiche.

Proprio per colmare questa lacuna e arrivare ad avere sempre più responsabili EHS qualificati, abbiamo lanciato la Apple Supplier EHS Academy: un vero e proprio corso di studi della durata di 18 mesi che, a nostro parere, è fra le più complete iniziative di formazione e istruzione EHS mai proposte all’interno di una filiera produttiva. Per dare vita all’Academy abbiamo collaborato con la Nanjing University, la Sun Yat-sen University e l’Institute for Sustainable Communities, un’organizzazione no-profit che studia soluzioni a livello di collettività per ridurre l’inquinamento climatico negli Stati Uniti e in Cina. Partendo da piani didattici esistenti, abbiamo creato un programma originale che mira a formare personale EHS altamente qualificato. L’impegno economico è ripartito fra Apple e i fornitori, che pagano solo la metà dei costi di partecipazione. Nel 2013 si sono iscritti all’Academy più di 240 dipendenti, provenienti da oltre 60 stabilimenti che in totale danno lavoro a più di 270.000 persone. E abbiamo intenzione di ampliare il programma nel 2014.

L’Academy offre 25 corsi su ambiente, salute e sicurezza, con lezioni generali e personalizzate su argomenti come: identificazione e valutazione dei rischi, sicurezza antincendio, ergonomia, igiene industriale, gestione delle risorse idriche, controllo dell’inquinamento atmosferico. L’obiettivo è fornire le conoscenze di base e su queste sviluppare competenze, abilità di gestione e capacità di leadership. I partecipanti devono scegliere e portare a termine 19 corsi: alla fine del programma, ricevono un attestato di frequenza rilasciato dalle università coinvolte. Agli studenti viene richiesto di applicare quel che imparano già durante il corso, per creare e implementare progetti presso i rispettivi stabilimenti. Inoltre, le nuove abilità formeranno un bagaglio prezioso per il loro percorso lavorativo, presso i nostri fornitori e in qualsiasi altra azienda. Il che significa che la Apple Supplier EHS Academy potrà influire sugli standard di salute e sicurezza ben oltre la nostra filiera.

La partecipazione all’Academy non riguarda solo il personale delle fabbriche. Anche gli alti dirigenti devono seguire un seminario obbligatorio di un giorno, condotto dai nostri team Supplier Responsibility e Operations, per imparare come funziona il programma. Prendendo parte a questo seminario, i dirigenti si impegnano personalmente a sostenere i loro responsabili EHS lungo tutto il percorso all’Academy.

EHS Academy
nel 2013

240

partecipanti

60

stabilimenti di fornitori

270k

lavoratori rappresentati

Apri
Chiudi

Suzhou, Cina: un esperto EHS spiega ai dirigenti di un’azienda fornitrice l’importanza della Apple Supplier EHS Academy.

Identificare e ridurre il rischio.

Per completare l’attività della Apple Supplier EHS Academy, abbiamo sviluppato corsi speciali su aspetti legati ad ambiente, salute e sicurezza che richiedono competenze tecniche più approfondite. Questo training supplementare prepara sia i fornitori sia i dipendenti Apple ad affrontare i rischi legati al lavoro in fabbrica. Nel 2013, oltre 320 impiegati di nostri fornitori hanno partecipato a sessioni di training su argomenti come il laser, le radiazioni ionizzanti e non ionizzanti e la prevenzione antinfortunistica. Oltre 100 dipendenti provenienti da diverse aziende fornitrici, tra cui tutte quelle che curano l’anodizzazione, sono stati istruiti sulla gestione dei rischi chimici; inoltre abbiamo condotto una valutazione di questi rischi e dell’igiene industriale in quasi 20 stabilimenti. Più di 1200 dipendenti Apple che lavorano nella nostra filiera hanno partecipato a training su procedure di primo soccorso, ergonomia, sicurezza negli stabilimenti, ambiente, salute e sicurezza. Abbinare la formazione alle valutazioni di rischio consente ai nostri dipendenti di individuare i problemi, istruire i fornitori e offrire loro gli strumenti per migliorare i livelli di sicurezza nelle strutture.

420

Nel 2013, un totale di 420 dipendenti di nostre ditte fornitrici ha partecipato a sessioni di training su salute e sicurezza.

Apri
Chiudi

Shenzhen, Cina: un auditor ispeziona gli estintori in uno stabilimento.

Pronti a reagire alle emergenze.

Se si verifica un incidente, è fondamentale che i fornitori siano preparati a proteggere i propri lavoratori e a far fronte a qualsiasi situazione. Per aiutarli a prepararsi e a reagire prontamente alle emergenze, abbiamo creato liste di controllo a cui fare riferimento per le procedure di autoispezione; le stesse liste sono utilizzate anche dai nostri team durante le verifiche in loco. Questi elenchi servono anche da guida pratica per creare un ambiente di lavoro sicuro e ben equipaggiato a gestire le emergenze. Nelle liste sono elencati i requisiti fondamentali: attrezzatura antincendio adeguata, permessi, illuminazione di emergenza, kit di pronto soccorso, ma anche larghezza dei corridoi, mappe e segnaletica per le vie di fuga, squadre di emergenza, procedure ed esercitazioni, fino alle misure di sicurezza specifiche per le lavorazioni che prevedono l’uso di materiali infiammabili. Continueremo a condurre valutazioni e a mettere in pratica standard e procedure presso le strutture a più alto rischio in Cina per aiutare i nostri fornitori a garantire la sicurezza di tutti i loro impiegati in caso di emergenza.

Apri
Chiudi

Shanghai, Cina: lavoratori a pranzo nella mensa di una fabbrica.

Benessere dei lavoratori ed ergonomia.

Nel 2013 abbiamo organizzato corsi rivolti ai responsabili delle risorse umane, supervisori di linea e altro personale dei fornitori su argomenti legati al benessere degli operai: comunicazione, costruzione di un rapporto di fiducia e valutazione della salute mentale. Per contribuire a creare ambienti di lavoro più salubri, abbiamo fissato standard severi per la qualità di alloggi e mense e per la prevenzione dei rischi di natura ergonomica.

Attraverso una collaborazione tra esperti esterni e il reparto ergonomia di Apple, abbiamo condotto ricerche e analisi su circa 75 mansioni comuni all’interno della nostra filiera per identificarne i rischi ergonomici. Sulla base dei risultati, abbiamo definito standard ancora più rigidi per la progettazione delle postazioni di lavoro. Richiediamo ai fornitori di esaminare le postazioni, valutarne i rischi, creare e implementare procedure di controllo e monitorarne l’efficacia. E usiamo anche i corsi della EHS Academy per diffondere importanti conoscenze sull’ergonomia.