• 5.0 su 5 stelle

    Le migliori cuffie che io abbia mai avuto

    Contrariamente a ogni mia previsione ho comprato queste cuffie. Ho preso le Beats Solo 3 per due motivi: Volevo delle cuffie wireless e uso Mac, iPhone, iPad ed Apple TV 4K. Due dati di fatto: queste cuffie hanno l’autonomia in assoluto più elevata di qualsiasi cuffia wireless. Dovrebbero essere circa 50 ore di uso reale. Io le ho da ormai 6 mesi e le ho caricate davvero poche volte considerato che le uso con appunto tutti i dispositivi prima citati e usandole davvero ogni giorno per più ore questo è un dato di fatto. Poi queste cuffie hanno la portata più elevata di qualsiasi altra cuffia bluetooth. Potete girare per la casa, anche a diversi metri dal computer/cellulare/TV, anche con diversi muri di mezzo, e si sentirà sempre bene. La qualità costruttiva è molto alta, le plastiche sono di ottima qualità, e anche i giunti metallici lo sono (da chiuse c’è un po’ di gioco, ma nulla di chè)
    I cuscinetti sono incollati saldamente alla struttura e piacevoli da indossare. Ottimi i comandi sulle cuffie, con tre semplici pulsanti. Poi il suono. Se c’è una parola che lo definisce al meglio, è “morbido”. I dettagli ci sono tutti, ma a volumi diversi. I bassi non sono esagerati come nelle vecchie Beats pre-2014 (le Solo 2 sono state le prime Beats decenti), ma sono elevati rispetto al resto, profondissimi e impattanti. Strabordano un po’ sui medi, dando corpo a musica e voci. I medi non sono arretrati come molte cuffie. Le voci come conseguenza si sentono vicine e piene, intime, non distanti. Gli acuti sono leggermente indietro come volume. La risoluzione è ottima, cioè la capacità delle cuffie di riprodurre i dettagli fini (apprezzati durante la riproduzione di Film 4K su Apple TV). Questo è quello che rende le cuffie non affaticanti anche se usate con audio di bassa qualità (es. Youtube), ma ovviamente non le rende adatte ad analizzare tutti i dettagli più raffinati (non sono fatte per questo). Ovviamente, la differenza con cuffie da 50 euro è astronomica. Nel complesso l’audio è caldo e con dei bassi elevati, ma non dà l’impressione di essere cavernoso o “sbagliato”. Rispetto alle Beats di un tempo si potrebbe dire che sono quasi bilanciate, adatte alla musica contemporanea. Una cosa sulla connessione. Se non avete dispositivi Apple queste cuffie si possono accoppiare ad una sorgente Bluetooth alla volta. Se invece avete dispositivi Apple e lo stesso account iCloud, una volta connesse ad un dispositivo le troverete contemporaneamente accoppiate a tutti, e potrete scegliere di accoppiarle semplicemente selezionandole sul control center di iPhone/iPad o sul Mac, all’istante. Infine il comfort. Le cuffie poggiano direttamente sopra l’orecchio, ma trovo stupefacente che non mi facciano assolutamente male anche dopo ore di utilizzo, a differenza di tutte le altre cuffie on-ear che ho posseduto. Ovviamente questa però è una cosa soggettiva. Per finire, le migliori cuffie che abbia mai avuto. Tutto quello che ci ascolto suona bene e non stanca.

    (3 su 3 persone hanno trovato utile questa recensione)