Risorse Apple per i media

macOS Sierra ora disponibile come aggiornamento gratuito

Siri arriva sul Mac e nuove funzioni per i computer desktop

CUPERTINO — 20 settembre 2016 — Apple ha annunciato oggi che macOS Sierra, la più recente e importante release del sistema operativo desktop più evoluto al mondo, è ora disponibile come aggiornamento gratuito. macOS Sierra porta Siri sul Mac, con tutte le caratteristiche utili e intelligenti che gli utenti già conoscono e amano sui loro iPhone e iPad, oltre a funzioni completamente nuove sviluppate appositamente per l’utilizzo sul computer desktop. Caratteristiche come appunti condivisi, Scrivania e Documenti su iCloud, sbocco automatico e Apple Pay sul web assicurano un’integrazione ancora migliore fra il tuo Mac e gli altri dispositivi Apple. E l’app Foto è stata aggiornata con la nuova funzione Ricordi, che crea in automatico raccolte delle foto e dei video preferiti dell’utente.

Siri sul Mac aiuta gli utenti a inviare messaggi e email, trovare documenti, cercare informazioni, trovare immagini nella libreria di foto, impostare le preferenze di sistema e tanto altro. Gli utenti possono inoltre trascinare e rilasciare i risultati di Siri nei documenti o contrassegnarli nella vista Oggi per consultarli in seguito. Grazie agli appunti condivisi è possibile copiare i contenuti da un’app su un dispositivo Apple e incollarli in un’altra app su un altro dispositivo Apple. Con Scrivania e Documenti su iCloud, gli utenti ora possono accedere ai file sulla Scrivania direttamente dall’iPhone e dell’iPad. E la funzione di sblocco automatico permette di accedere automaticamente al Mac se si indossa un Apple Watch autenticato.

Con Apple Pay sul web, l’esperienza di shopping online in Safari è ancora più pratica e sicura. Gli utenti ora possono fare clic sul pulsante Apple Pay sulla pagina del pagamento di quasi 300.000 siti aderenti, fra cui 1-800-Flowers, Gilt, Instacart, Lululemon, Warby Parker e tanti altri, e completare l’acquisto con il Touch ID sull’iPhone 6 o successivi oppure con l’Apple Watch. Le informazioni della carta di credito o debito del cliente non vengono condivise con i negozi online e una potente crittografia protegge tutte le comunicazioni fra il dispositivo dell’utente e i server Apple Pay.

Foto introduce la funzione Ricordi, che recupera i momenti più belli e dimenticati nella libreria dell’utente, creando in automatico raccolte di occasioni speciali, come feste di compleanno o vacanze di famiglia. L’app usa un’evoluta tecnologia di computer vision per identificare i volti, gli oggetti e i paesaggi nelle foto, per cercare le immagini in base al soggetto immortalato. E il nuovo strumento di fotoritocco Brillantezza illumina le aree scure e riduce la luce in eccesso rendendo le foto più brillanti e vivide.

Altre fantastiche funzioni di macOS Sierra:

Disponibilità
macOS Sierra è disponibile da oggi come aggiornamento gratuito sul Mac App Store. macOS Sierra supporta tutti i Mac introdotti da fine 2009. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutti i Paesi o in tutte le lingue. Maggiori informazioni disponibili su www.apple.com/it/macos/sierra.

Apple ha rivoluzionato la tecnologia personale con l'introduzione del Macintosh nel 1984. Ancora oggi Apple è all’avanguardia nel mondo per l'innovazione con iPhone, iPad, Mac, Apple Watch e Apple TV. Le quattro piattaforme software di Apple - iOS, macOS, watchOS e tvOS - forniscono un'esperienza fluida e continua su tutti i dispositivi Apple e offrono alle persone servizi innovativi, tra cui App Store, Apple Music, Apple Pay e iCloud. I 100.000 dipendenti Apple si impegnano per realizzare i migliori prodotti sul pianeta, e lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato.

Contatti Stampa:
Tiziana Scanu
Apple
scanu.t@apple.com
02 27326372
 

© 2016 Apple Inc. Tutti i diritti riservati. Apple, il logo Apple, macOS, Siri, Mac, iPhone, iPad, iCloud, Apple Pay, Apple Watch, Safari, Touch ID, Pages, Numbers, Keynote, iTunes, Apple Music e App Store sono marchi di Apple. Tutti gli altri prodotti e nomi di aziende sono marchi dei rispettivi proprietari.

Apple Helpline per i media 02 273 262 27