Informazioni generali sulla batteria

Le prestazioni della batteria dipendono dalla rete cellulare, dal luogo, dall’intensità del segnale, dalla configurazione delle funzioni, dall’utilizzo e da molti altri fattori; i risultati effettivi possono variare. Le batterie ricaricabili possono essere caricate un numero limitato di volte, pertanto potrebbe rendersi necessaria la loro sostituzione da parte di un fornitore di servizi autorizzato Apple. La durata della batteria e il numero di cicli di carica variano a seconda dell’uso e delle impostazioni. I test della batteria sono condotti utilizzando unità iPhone specifiche. Per maggiori informazioni consulta apple.com/it/batteries e apple.com/it/iphone/compare.

Autonomia in conversazione

Test condotti da Apple nell’agosto 2018 utilizzando iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR e software di pre‑produzione su reti GSM e CDMA. Test di autonomia in conversazione condotti su rete Voice over LTE (VoLTE). Utilizzate tutte le impostazioni di default, con le seguenti eccezioni: auricolari abbinati via Bluetooth; Wi‑Fi associato a una rete; funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” disattivata.

Test condotti da Apple nell’agosto 2017 utilizzando iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Test di autonomia in conversazione condotti su rete 3G. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con le seguenti eccezioni: auricolari abbinati via Bluetooth; Wi‑Fi associato a una rete; funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” disattivata.

Test condotti da Apple nell’agosto 2016 utilizzando iPhone 7, iPhone 7 Plus e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Test di autonomia in conversazione condotti su rete 3G. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con le seguenti eccezioni: auricolari abbinati via Bluetooth; Wi‑Fi associato a una rete; funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” disattivata.

Test condotti da Apple nel marzo 2016 utilizzando iPhone SE e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Test di autonomia in conversazione condotti su rete 3G. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con le seguenti eccezioni: Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” disattivata.

Test condotti da Apple nell’agosto 2015 utilizzando iPhone 6s, iPhone 6s Plus e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Test di autonomia in conversazione condotti su rete 3G. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con le seguenti eccezioni: Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” disattivata.

Test condotti da Apple nell’agosto 2014 utilizzando iPhone 6, iPhone 6 Plus e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Test di autonomia in conversazione condotti su rete 3G. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con le seguenti eccezioni: Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” disattivata.

Autonomia in standby

Test condotti da Apple nell’agosto 2016 utilizzando iPhone 7, iPhone 7 Plus e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” disattivata. La funzione “Ehi Siri” non era attivata. Con la funzione “Ehi Siri” attivata, iPhone 7 ha fino a 9 giorni di autonomia in standby e iPhone 7 Plus ha fino a 15 giorni di autonomia in standby.

Test condotti da Apple nel marzo 2016 utilizzando iPhone SE e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” disattivata. La funzione “Ehi Siri” non era attivata. Con la funzione “Ehi Siri” attivata, iPhone SE ha fino a 10 giorni di autonomia.

Test condotti da Apple nell’agosto 2015 utilizzando iPhone 6s, iPhone 6s Plus e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” disattivata. La funzione “Ehi Siri” non era attivata. Con la funzione “Ehi Siri” attivata, iPhone 6s ha fino a 9 giorni di autonomia in standby e iPhone 6s Plus ha fino a 15 giorni di autonomia in standby.

Test condotti da Apple nell’agosto 2014 utilizzando iPhone 6, iPhone 6 Plus e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” disattivata.

Riproduzione video

Test condotti da Apple nell’agosto 2019 utilizzando iPhone 11, iPhone 11 Pro, iPhone 11 Pro Max e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Riprodotto a ripetizione un film da 2 ore e 23 minuti acquistato su iTunes Store. Riprodotto a ripetizione (in streaming) un film da 3 ore e 1 minuto acquistato su iTunes Store. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con le seguenti eccezioni: auricolari abbinati via Bluetooth; Wi-Fi associato a una rete; funzione Wi-Fi “Richiedi accesso reti” e funzione “Luminosità automatica” disattivate; True Tone disattivato.

Test condotti da Apple nell’agosto 2017 utilizzando iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Riprodotto a ripetizione un film da 2 ore e 23 minuti acquistato su iTunes Store. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con le seguenti eccezioni: auricolari abbinati via Bluetooth; Wi‑Fi associato a una rete; funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” e funzione “Luminosità automatica” disattivate; True Tone disattivato.

Test condotti da Apple nell’agosto 2016 utilizzando iPhone 7, iPhone 7 Plus e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Riprodotto a ripetizione un film da 2 ore e 23 minuti acquistato su iTunes Store. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con auricolari abbinati via Bluetooth, Wi‑Fi associato a una rete, e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” e “Luminosità automatica” disattivate.

Test condotti da Apple nel marzo 2016 utilizzando iPhone SE e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Riprodotto a ripetizione un film da 2 ore e 23 minuti acquistato su iTunes Store. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” e “Luminosità automatica” disattivate.

Test condotti da Apple nell’agosto 2015 utilizzando iPhone 6s, iPhone 6s Plus e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Riprodotto a ripetizione un film da 2 ore e 23 minuti acquistato su iTunes Store. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” e “Luminosità automatica” disattivate.

Test condotti da Apple nell’agosto 2014 utilizzando iPhone 6, iPhone 6 Plus e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Riprodotto a ripetizione un film da 2 ore e 23 minuti acquistato su iTunes Store. Utilizzate tutte le impostazioni di default, con Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” e “Luminosità automatica” disattivate.

Riproduzione audio

Test condotti da Apple nell’agosto 2019 utilizzando iPhone 11, iPhone 11 Pro, iPhone 11 Pro Max e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Riprodotta una playlist formata da 358 tracce audio univoche acquistate sull’iTunes Store (AAC a 256 Kbps). Utilizzate tutte le impostazioni di default, con le seguenti eccezioni: auricolari abbinati via Bluetooth; Wi-Fi associato a una rete; funzione Wi-Fi “Richiedi accesso reti” e funzione “Luminosità automatica” disattivate.

Test condotti da Apple nell’agosto 2017 utilizzando iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Riprodotta una playlist formata da 358 tracce audio univoche acquistate su iTunes Store (AAC a 256 Kbps). Utilizzate tutte le impostazioni di default, con le seguenti eccezioni: auricolari abbinati via Bluetooth; Wi‑Fi associato a una rete; funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” e funzione “Luminosità automatica” disattivate.

Test condotti da Apple nell’agosto 2016 utilizzando iPhone 7, iPhone 7 Plus e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Riprodotta una playlist formata da 358 tracce audio univoche acquistate su iTunes Store (AAC a 256 Kbps). Utilizzate tutte le impostazioni di default, con auricolari abbinati via Bluetooth, Wi‑Fi associato a una rete, e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” e “Luminosità automatica” disattivate.

Test condotti da Apple nel marzo 2016 utilizzando iPhone SE e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Riprodotta una playlist formata da 358 tracce audio univoche acquistate su iTunes Store (AAC a 256 Kbps). Utilizzate tutte le impostazioni di default, con Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” e “Luminosità automatica” disattivate.

Test condotti da Apple nell’agosto 2015 utilizzando iPhone 6s, iPhone 6s Plus e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Riprodotta una playlist formata da 358 tracce audio univoche acquistate su iTunes Store (AAC a 256 Kbps). Utilizzate tutte le impostazioni di default, con Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” e “Luminosità automatica” disattivate.

Test condotti da Apple nell’agosto 2014 utilizzando iPhone 6, iPhone 6 Plus e software di pre-produzione su reti GSM e CDMA. Riprodotta una playlist formata da 358 tracce audio univoche acquistate su iTunes Store (AAC a 256 Kbps). Utilizzate tutte le impostazioni di default, con Wi‑Fi associato a una rete e funzione Wi‑Fi “Richiedi accesso reti” e “Luminosità automatica” disattivate.