COMUNICATO STAMPA 4 giugno 2018

iOS 12 introduce nuove funzioni per limitare le interruzioni e gestire il tempo di utilizzo

iPhone X con le statistiche Screen Time per l’iPhone di Elizabeth che mostrano il tempo di utilizzo per Social Networking, Intrattenimento e Produttività, insieme alle voci Longest Session, After Bedtime Use e Limits.
Con gli Activity Reports puoi vedere quali app e siti web vengono usati o visitati con maggiore frequenza, il numero di notifiche ricevute e quanto spesso un dispositivo iOS viene utilizzato.
San Jose, California — Oggi Apple ha presentato nuovi strumenti integrati in iOS 12 che aiuteranno i clienti a capire e controllare il tempo trascorso interagendo con i propri dispositivi iOS. Le nuove funzioni, disponibili più avanti questo mese nell’ambito della beta pubblica di iOS 12, includono Activity Reports, App Limits e nuovi controlli per Non disturbare e Notifiche, progettati per aiutare i clienti a ridurre le interruzioni e gestire il tempo di utilizzo per sé e per i familiari.
“In iOS 12 offriamo agli utenti strumenti e informazioni dettagliate per aiutarli a capire e controllare meglio il tempo trascorso utilizzando app e siti web, quanto spesso prendono in mano il proprio iPhone o iPad durante la giornata e quante notifiche ricevono,” ha dichiarato Craig Federighi, Senior Vice President Software Engineering di Apple. “Nel 2008 abbiamo introdotto i controlli parentali su iPhone e da allora il nostro team ha lavorato sodo per aggiungere nuove funzioni che permettano ai genitori di gestire i contenuti usati dai bambini. Con Screen Time, questi nuovi strumenti vanno incontro agli utenti che desiderano un aiuto per gestire il tempo di utilizzo del dispositivo e per trovare un equilibrio fra le tante cose che per loro sono importanti.”

Non disturbare

iPhone in modalità Non disturbare su un caricabatterie wireless in una stanza buia.
La modalità Do Not Disturb during Bedtime (‘Non disturbare quando sono a letto’) riduce la luminosità del display e non mostra le notifiche sulla schermata di blocco finché non viene richiesto dall’utente.
I miglioramenti della modalità Non disturbare in iOS 12 rendono questo strumento di gestione del tempo ancora più efficace e aiutano gli utenti a non distrarsi in momenti particolari, per esempio mentre studiano o quando sono in classe, a una riunione o a cena. La nuova modalità Do Not Disturb during Bedtime aiuta a dormire meglio di notte riducendo la luminosità del display e nascondendo tutte le notifiche sulla schermata di blocco finché l’utente non chiede di visualizzarle al mattino. Inoltre, sono disponibili nuove opzioni per Non disturbare nel Centro di Controllo, da dove è possibile impostare la modalità perché si disattivi automaticamente a una certa ora o in un luogo specifico.

Notifiche

Per aiutare gli utenti a ridurre le distrazioni, iOS 12 offre più opzioni per controllare la ricezione delle notifiche. È possibile gestire le notifiche all’istante, disattivandole del tutto o scegliendo di inviarle direttamente in Centro Notifiche. Inoltre, Siri può offrire suggerimenti intelligenti per le impostazioni delle notifiche, consigliando per esempio di disattivarle o di disabilitare i suoni di avviso, in base al tipo di notifiche su cui si sta agendo. iOS 12 introduce anche la funzione Grouped Notifications, un modo più semplice per visualizzare e gestire più notifiche alla volta.

Screen Time

iPhone X con le statistiche Screen Time per l’iPad di Jason che mostrano il tempo di utilizzo per Giochi, Intrattenimento e Social Networking, insieme a voci di menu per Downtime, App Limits, Always Allowed e Content and Privacy Restrictions.
Screen Time fornisce strumenti di gestione per consentire agli utenti di controllare come trascorrono il proprio tempo.
Screen Time fornisce informazioni utili sul tempo trascorso nelle app e sui siti web. Questa funzione crea Report Attività giornalieri e settimanali che mostrano il tempo totale trascorso in ogni singola app, il tempo dedicato alle varie categorie di app, il numero di notifiche ricevute e quanto spesso l’utente prende in mano il suo iPhone o iPad.  
Comprendendo il modo in cui interagiscono con i propri dispositivi iOS, le persone possono controllare quanto tempo dedicano a un’app o un sito web particolare, oppure a una categoria di app. La funzione App Limits permette di impostare il tempo massimo da dedicare a un’app: quando il limite sta per scadere, l’utente vede una notifica.
Schermata di iPhone X con Screen Time che mostra l’utilizzo delle app più usate.
Visualizza il tempo di utilizzo delle app e imposta obiettivi o limiti personali.
La funzione Screen Time è perfetta per chiunque voglia capire e gestire meglio l’utilizzo del proprio dispositivo, ma è particolarmente utile per le famiglie con bambini. I genitori possono accedere all’Activity Report dei figli direttamente dal proprio dispositivo iOS per avere un quadro più chiaro delle attività dei bambini, e possono gestire e impostare limiti con App Limits.
Schermata di iPhone X che mostra il menu Device Downtime.
La funzione Downtime permette di limitare l’accesso alle app in uno specifico intervallo di tempo, durante il quale non compariranno nemmeno le notifiche sul display.
Screen Time offre ai genitori anche la possibilità di programmare un intervallo di tempo durante il quale i bambini non potranno usare il dispositivo iOS, per esempio la notte. Quando la funzione Downtime è attiva, le notifiche delle app non vengono visualizzate e sulle app compare un badge a indicare che non è possibile utilizzarle. I genitori possono scegliere app specifiche, come Telefono e iBooks, che saranno sempre disponibili, anche nel periodo di blocco o dopo lo scadere di un limite di utilizzo. 
iPad che mostra la schermata di un gioco durante una partita con il banner di una notifica di Screen Time che indica ancora 5 minuti.
I genitori possono impostare per i propri figli un limite giornaliero per l’utilizzo del dispositivo iOS. Raggiunto il limite, i figli possono chiedere di avere ancora un po’ di tempo.
Screen Time si basa sugli account e funziona su tutti i dispositivi iOS del bambino, perciò impostazioni, report e limiti tengono conto dell’utilizzo complessivo di tutti i dispositivi. Screen Time funziona con “In famiglia” e si configura facilmente. I genitori possono configurare le impostazioni di Screen Time da remoto per i propri figli all’interno dello stesso gruppo “In famiglia” o localmente sul dispositivo del bambino.
Disponibilità
Screen Time e le nuove funzioni per Notifiche e Non disturbare saranno disponibili con iOS 12 il prossimo autunno. L’anteprima per sviluppatori di iOS 12 è disponibile per gli iscritti all’Apple Developer Program su developer.apple.com a partire da oggi, seguita nel corso del mese da una beta pubblica per gli utenti di iOS su beta.apple.com. iOS 12 sarà disponibile il prossimo autunno come aggiornamento software gratuito per iPhone 5s e modelli successivi, tutti i modelli di iPad Air e iPad Pro, iPad di sesta generazione, iPad di quinta generazione, iPad mini 2 e successivi e iPod touch di sesta generazione. Per maggiori informazioni: apple.com/ios/ios-12-preview.

Media

Immagini delle funzioni Screen Time in iOS 12

Contatti Stampa

Tiziana Scanu

Apple

scanu.t@apple.com

02 27326372

Apple Helpline per i media

media.it@apple.com

02 27326227