AGGIORNAMENTI 5 ottobre 2021

Apple presenta nuove risorse per la programmazione nelle scuole elementari e la progettazione di app inclusive

Nuova guida “Programmare è per tutti – 4-8 anni” disponibile oggi stesso, insieme all’attività “Progettazione di app inclusive” e agli aggiornamenti dell’app Schoolwork
Alcuni studenti partecipano a una lezione sui comandi di programmazione insegnati in aula attraverso passi di danza.
“Programmare è per tutti – 4-8 anni” è una nuova guida alle attività che estende la possibilità di accedere alle risorse Apple sul coding dalla scuola materna all’università.
Apple presenta nuove risorse per studenti, studentesse e insegnanti delle scuole elementari, tra cui una nuova guida alle attività, “Programmare è per tutti – 4-8 anni”, che estende la possibilità di accedere ai programmi di coding dalla scuola materna all’università. Chi insegna può anche cimentarsi nella nuova attività ideata da Apple “Progettazione di app inclusive”, della durata di un’ora, finalizzata a presentare agli studenti il mondo del coding e dello sviluppo di app. Inoltre, la tanto amata app Schoolwork è stata aggiornata e supporta la raccolta di feedback. E ora i docenti la possono utilizzare sui propri dispositivi personali.
“Il coding e la progettazione di app sono abilità essenziali che aiutano studenti e studentesse a pensare in modo critico e creativo, indipendentemente dal fatto che da grandi diventino sviluppatori o sviluppatrici di app”, ha affermato Susan Prescott, Vice President of Education and Enterprise Marketing in Apple. “Ora Apple amplia la propria offerta di risorse per il coding dalla scuola materna all’università, e sfida chi studia a progettare app incredibili che siano inclusive e accessibili. Le nostre risorse e il nostro supporto ai docenti sono finalizzati a preparare studenti e studentesse a essere gli innovatori del futuro, sia che abbiano appena iniziato a programmare codice o che siano già in grado di realizzare le loro prime app”.
Il team di designer didattici Apple lavora a fianco degli insegnanti per supportare la didattica con Swift, il potente linguaggio di programmazione open-source di Apple usato dagli sviluppatori professionisti per realizzare le app più amate al mondo. Come nuova guida alle attività supplementare al programma “Programmare è per tutti” di Apple e all’app Swift Playgrounds, “Programmare è per tutti – 4-8 anni” aiuta insegnanti e famiglie a introdurre bambine e bambini alla programmazione nei primi anni di formazione, quando inizia lo sviluppo del pensiero computazionale. Attraverso attività coinvolgenti e spesso senza l’utilizzo di computer, telefoni o tablet, bambini e bambine dalla scuola materna alla terza elementare potranno confrontarsi, esplorare e giocare mentre apprendono i concetti fondamentali del coding durante le lezioni di scienze, arte, musica o educazione fisica. Per esempio, una lezione sui comandi di programmazione si insegna attraverso passi di danza, e in un’attività sulle funzioni viene chiesto agli studenti di discutere passo passo alcune tecniche di rilassamento, ricollegandosi al concetto di apprendimento socio-emotivo.
“Apprendere i fondamenti del coding in giovane età aiuta gli studenti ad ascoltare, comunicare e pensare in modi nuovi, e migliora la fiducia in se stessi”, ha affermato Leticia Batista, Ed.D., insegnante presso la scuola materna bilingue McKinna Elementary School di Oxnard, in California. “Il codice mette tutti gli studenti nella stessa posizione, indipendentemente dalla lingua parlata a casa, e ci aiuta a costruire una comunità di persone con una forte attitudine al problem solving. Non vedo l’ora di presentare ai miei studenti Swift e proporre le attività artistiche e di movimento coinvolgenti e adatte alla loro età descritte nella guida Programmare è per tutti – 4-8 anni”.
In occasione della Code Week europea (9-24 ottobre) e della Computer Science Education Week (6-12 dicembre), Apple incoraggia chi insegna e chi studia a partecipare a un’attività introduttiva di progettazione di app inclusive. Questa nuova lezione ideata da Apple aiuta ogni insegnante a guidare studenti e studentesse in una sessione di un’ora finalizzata a trasformare le idee in app inclusive e accessibili. Il processo di progettazione delle app aiuta ogni studente a identificare i problemi che desidera risolvere, per poi passare a pianificazione, prototipo e programmazione di soluzioni creative. Aiuta inoltre gli studenti a pensare in modo critico a come costruire app che siano inclusive per tutti e li prepara ad essere gli innovatori di domani.
Inoltre, i nuovi aggiornamenti in arrivo per l’app Schoolwork prevedono il supporto alla raccolta di feedback, uno strumento di analisi molto amato da chi insegna. La raccolta di feedback rappresenta un modo rapido per verificare l’apprendimento durante o dopo la lezione, attraverso domande facili da elaborare che valutano la comprensione, le reazioni o il coinvolgimento della classe. La nuova esperienza di setup dell’app Schoolwork consente a chi insegna di creare account Schoolwork per studenti e studentesse senza alcun coinvolgimento del reparto IT.
La guida “Programmare è per tutti – 4-8 anni” è disponibile gratuitamente per famiglie e insegnanti, che la possono scaricare da apple.com. Per rendere omaggio alla Code Week europea, la guida sarà inizialmente disponibile in francese, inglese, italiano, norvegese, olandese, spagnolo, svedese e tedesco, a cui seguiranno altre lingue. L’attività “Progettazione di app inclusive” è ora disponibile sull’Apple Teacher Learning Center. L'app Schoolwork è disponibile in versione beta nel portale AppleSeed for IT.
Condividi articolo
  • Testo dell’articolo

  • Immagini in questo articolo

Contatti stampa

Tiziana Scanu

Apple

scanu.t@apple.com

02 27326372

Helpline Apple per la stampa

media.it@apple.com

02 27326227